EA Play: Hazelight Studios annuncia A Way Out

Dopo l’ottimo Brother: A Tales of Two Sons, Hazelight Studios si presenta sul palco Electronic Arts con A Way Out, nuova proprietà intellettuale EA.

In uscita su PC, console Sony e Microsoft nel corso del 2018, A Way Out metterà i videogiocatori nei panni dei due protagonisti, Leo e Vincent, due prigionieri che non si conosco ma che hanno uno scopo in comune: evadere di prigione.

Giocabile sia in locale che online, la nuova creatura di Hazelight Studios dà il meglio di sé se giocato con un amico, in split screen sul divano.

Hazelight Studios: da Indie a Tripla A

Dalla produzione di uno dei più bei giochi Indie degli ultimi tempi, che consigliamo caldamente a tutti i videogiocatori di recuperare, se ancora non lo avessero giocato, alla creazione di un titolo ad alto budget. Trovato in EA il publisher giusto per questa nuova avventura, Hazelight Studios decide di voltare pagina senza dimenticare il passato, e di sfruttare il programma EA Originals per la pubblicazione e la distribuzione del gioco.

Di co-op in co-op

Si perché, nonostante A Way Out sia una nuova proprietà intellettuale, completamente distaccata dall’immaginario di Brothers, i ragazzi di Hazelight Studios non hanno voluto comunque lasciare gli amanti dei giochi in cooperativa a bocca asciutta. Il gioco, confezionato con l’ultima versione dell’Unreal Engine, a detta degli sviluppatori è la perfetta avventura per chi adora i giochi di squadra.

Josef Fares, Director & Writer dello studio, durante la conferenza EA Play si è così espresso in merito alla nascita del gioco e alla sua natura:

L’idea per A Way Out è nata quando insieme ad un amico abbiamo provato a cercare un’avventura che non fosse un semplice drop in – drop out. Desideravamo giocare ad un gioco con protagonisti dalla personalità unica, e soprattutto con degli obiettivi. Eravamo alla ricerca di un gioco capace di emozionarci.

Emozionato e carico, Josef Fares si è detto molto sicuro di A Way Out, affermando addirittura che una volta finito i videogiocatori non riusciranno più a tornare indietro.

IlSabbipode

Amante dei viaggi e della fotografia, è un appassionato di film, serie tv e videogiochi. Cresciuto a pane, Tekken e Star Wars, dopo il diploma Scientifico con sperimentazione Tecnologica ha deciso di buttarsi nel "meraviglioso" mondo di Internet. Dopo quasi tre anni di esperienza nel mondo delle utility ha deciso di creare qualcosa di proprio.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *