Come pulire la cache dell’Xbox

Sapevate che esiste la possibilità di pulire la cache della vostra Xbox? Migliori performance, meno problemi (si spera) e la possibilità di non dover neanche passare dall’assistenza per risolvere alcuni inconvenienti minori. Capiamoci, non stiamo parlando di una procedura capace di riportare in vita la vostra Xbox, ma senza ombra di dubbio è un ottimo metodo per tenere la vostra macchina “in forma”.

Di seguito le procedure per pulire la cache della vostra Xbox.

Se siete in possesso di una Xbox One S o di una Xbox One X seguite i passaggi riportati di seguito:

  • Spegnete la console.
  • Scollegate il cavo di alimentazione.
  • Attendete 10 secondi.
  • Ricollegate il cavo e premete il pulsante Xbox posto frontalmente.

Se siete invece i possessori di una console base la procedura è differente:

  • Spegnete la console.
  • Scollegate l’alimentazione. Il cavo dalla console, quello dalla presa e quello dall’alimentatore. Scollegate tutto.
  • Aspettate 10 secondi.
  • Collegate il cavo all’alimentatore e l’alimentatore alla presa. Lasciate l’alimentatore scollegato dalla console.
  • Verificate che il led posto sull’alimentatore si accenda.
  • Se si accende ricollegate il tutto alla console.

Nel caso in cui il led dovesse lampeggiare, e non ve lo auguriamo, dovrete cambiare il componente.

Vi suona familiare come operazione? Questa è la stessa identica procedura di base che l’assistenza vi chiede di eseguire ogni qualvolta viene contatta. Solo che molti di noi l’hanno sempre eseguita senza sapere la finalità di questa operazione. Questo è tutto, come avete potuto vedere ci vogliono una manciata di minuti per pulire la cache della vostra Xbox.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.