Nintendo Switch Lite: la nuova console Nintendo

Dopo i vari rumor sull’arrivo di una Nintendo Switch Mini, finalmente abbiamo avuto un annuncio ufficiale da Nintendo. È stata quindi svelata la Nintendo Switch Lite attraverso un video presentazione di Nintendo.

La Switch Lite non è altro che una versione della Switch a costo ridotto e con la quale si può giocare esclusivamente in modalità portatile. Infatti non avrà nessun dock per essere collegata al televisore, come la sua sorella più grande, ma andiamo a vedere insieme le differenze.

Differenze tra Switch e Switch Lite

La Nintendo Switch Lite arriverà sul mercato in tre colorazioni diverse: giallo, grigio e turchese. Il design è molto simile a quello della classica Switch, nonostante nella versione Lite non ci siano i Joy-Con estraibili, rimanendo quindi un tutt’uno tra display e controller. A proposito del display, lo schermo della Switch Lite è leggermente più piccolo rispetto a quello della classica Switch, infatti si parla di una grandezza di 5,5″ contro 6,2″. Ovviamente non è una differenza mastodontica, ma comunque abbastanza visibile anche ad occhio. Altri dettagli sono disponibili sul sito ufficiale di Nintendo.

Tornando invece ai controlli, essendo la versione Lite sprovvista di Joy-Con, alcuni giochi non saranno compatibili. Quindi ogni gioco che faccia uso delle meccaniche dei Joy-Con come principale mezzo di controllo, molto probabilmente non sarà compatibile con la Switch Lite a meno che non compriate un paio di Joy-Con esterni. Ovviamente si parla solo di giochi che fanno assiduo utilizzo delle funzioni dei Joy-Con, come 1-2 Switch o Just Dance, a differenza di giochi come ARMS dove è possibile tranquillamente giocare senza, ma possono essere sfruttate funzioni avanzate con il loro utilizzo. Considerando il costo di Joy-Con esterni da comprare a parte, sembra quasi più conveniente comprare direttamente la versione classica della Switch, che arriva ad essere vicina a tale prezzo e dispone anche della modalità TV.

La Switch Lite è state presentata per costare $199,99 negli USA, mentre €219,99 in Europa. Quindi circa 100€ in meno alla versione classica della Switch. È ovviamente una buona offerta per chi fosse interessato anche soltanto alla componente portatile della console e quindi non ha interesse nella modalità TV. Se però si è interessati ai giochi che richiedono dei Joy-Con sarà necessario comprarli a parte, ad un prezzo di circa 70€, rendendo di fatto la spesa totale simile a quella di una normale Nintendo Switch.

Per chi è fatta la Nintendo Switch Lite?

La Nintendo Switch Lite è sicuramente pensata per quelle persone alle quali non interessa giocare da casa online, oppure non hanno un televisore da occupare. Possiamo ipotizzare che il modo ideale per utilizzarla sia giocarci da soli mentre si è in viaggio, oppure per giocare in modalità wireless con degli amici. Tutto ciò senza far utilizzo di giochi come 1-2 Switch, Mario Party o altri titoli che richiedono dei Joy-Con esterni, che aumenterebbero significativamente le spese del giocatore. Se siete indecisi sul comprare la Switch Lite, traete le vostre conclusioni pensando a quali funzioni userete di più, confrontando ciò che è in grado di fare la Nintendo Switch, rispetto alla Switch Lite.

Se vi interessano altri articoli a tema Nintendo, date un’occhiata al resto dei nostri lavori al riguardo.

Appassionato di videogiochi, anime e manga. Responsabile della pagina Instagram gate.of.babylon.it e studente di ingegneria biomedica. Discord: Gilgalorian#2838

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.