Xbox per bambini: guida al Parental Control

Nel momento in cui si inizia a giocare con una Xbox One, l’intenzione di ciascun utente è ovviamente quella di giocare e di divertirsi, da soli oppure in compagnia. Tra le più recenti necessità degli utenti, però, c’è anche quella di poter girare tra i meandri della console e delle sue funzionalità, senza correre alcun rischio, soprattutto per i membri più “piccoli” della famiglia che possono avere accesso.

Stiamo ovviamente parlando del Parental Control, un sistema che è ormai diffuso praticamente in tutti i sistemi multimediali, dalle TV ai decoder per vedere trasmissioni in digitale o via satellite. E le console, come nel caso della Xbox One, non potevano fare eccezione, a maggior ragione che attraverso essa si può navigare su internet, anche solo per scaricare e installare giochi tra quelli offerti sulla piattaforma.

Scopriamo dunque come funziona il Parental Control sulla tua console.

Creare un account a un bambino

Per poter impostare il Parental Control, bisogna per prima cosa creare l’account Microsoft alla persona che va “protetta” dalle insidie che si presentano, anche solo accendendo la console. Una volta creato l’account, bisognerà aggiungerlo a quelli che possono avere accesso alla Xbox One che vogliamo controllare, in modo da creare una vera e propria famiglia con accessibilità diverse tra i vari membri che la compongono.

Per aggiungere le singole persone alla tua famiglia multimediale, dovrai semplicemente inserire l’indirizzo mail di riferimento di ogni soggetto. Nel caso di un bambino, bisognerà poi che un adulto dia l’ok affinché avvenga l’inserimento: basterà che il capofamiglia faccia l’accesso e valuti in maniera positiva l’ingresso in famiglia del bambino, in primis segnalando la sua età adulta e poi dando l’accesso al nuovo membro.

Personalizza il Parental Control

Una volta inseriti tutti gli elementi della famiglia, il passo successivo è la gestione dei singoli profili in chiave Parental Control. Per modificare le impostazioni di ogni simbolo membro, basterà selezionarlo entrando nella sezione Famiglia della tua Xbox One. Potrai selezionare una serie di opzioni, ovvero Privacy & Sicurezza online, Accesso ai Contenuti e Filtro Web. In particolare gli ultimi due vanno modificati per effettuare le necessarie restrizioni.

Il primo pannello, invece, mette a disposizione tre diversi profili di default, dedicati rispettivamente ai bambini, agli adolescenti e agli adulti. Possono essere utili per distinguere i vari membri della tua “famiglia” multimediale. Potrai controllare in questo modo a quali risorse online può accedere ogni singolo account, potrai verificare la cronologia delle azioni effettuate dai membri della famiglia, come l’uso di app e giochi oppure la visualizzazione di video.

Facile intuire cosa si possa visualizzare nel pannello Accesso ai Contenuti, mentre quello dedicato al Filtro Web ti consente di stabilire quali funzionalità mantenere attive per ciascun account. Puoi applicare, ovviamente, filtri ben precisi per i bambini.

Fonte: Xbox.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.