Flight Simulator: 400 città realizzate con la fotogrammetria

Asobo sta realizzando un titolo impressionante dal punto di vista visivo, se si pensa poi alla scala del progetto non si può che rimanere stupiti. Molti si saranno chiesti tanta bontà grafica fin dove arriva, beh in questo articolo risponderemo proprio a questa domanda rifacendoci alle parole del team.

Stando alle parole di Lionel Fuentes, Lead Engine Programmer di Microsoft Flight Simulator, il team sta realizzando 400 città all’interno del gioco utilizzando la fotogrammetria come tecnica. Per chi non sapesse di cosa si tratti, la fotogrammetria è una tecnica che permette di acquisire i dati metrici di un determinato oggetto, come forma e posizione nello spazio. Grazie a dati così accurati Asobo è in grado riprodurre con una fedeltà altissima palazzi e altri elementi distintivi dello scenario come parchi e monumenti. Al momento non è dato sapere se questa caratteristica verrà ampliata anche ad altre città in futuro, la cosa certa è che MFS verrà lanciato con ben 400 città con un livello grafico superiore alla norma.

Come funziona Flight Simulator

Volendo entrare un po’ più a fondo nel processo di realizzazione della mappa gioco, i dati presi con la fotogrammetria si posizionano in fondo alla “catena di dati” per la generazione dello scenario. Il team sfrutta come base i dati satellitari presi da Bing per sapere posizione, conformazione e colori dei paesaggi e delle città, per poi aggiungerci la generazione procedurale per realizzare l’erba, le foglie e via dicendo. Insomma parliamo di un processo complesso, al termine del quale il team ritocca le città aggiungendo i dati presi dalla fotogrammetria.

Ora, ci teniamo a precisare che quello sopra descritto non è l’esatto processo di sviluppo ma un semplice filo logico per rendere il processo più semplice e fruibile. Se desideraste approfondire il discorso tecnico vi invitiamo a scoprire come funziona Microsoft Flight Simulator leggendo il nostro articolo dedicato.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.