Confermato Death Stranding in uscita su PC, e Stadia?

È così. Con una certa sorpresa, quella che doveva essere e rimanere una totale esclusiva PlayStation, in arrivo l’8 novembre, sarà invece in uscita anche su PC (e forse su Stadia): stiamo parlando di Death Stranding. Insomma questa notizia si può paragonare allo sfatare una leggenda metropolitana, che solo Kojima-san con un tweet poteva esserne l’artefice.

Cos’è Death Stranding

Anche i PCisti potranno quindi guidare Sam e il suo BB nelle lande di un’America devastata. Una sorta di entità invisibile a occhio nudo sta distruggendo il mondo, ma al contempo grazie o per colpa di essa il velo tra il mondo dei vivi e dei morti è labile. Grazie a un feto il protagonista Sam è capace di percepire queste entità, le quali si trovano in una sorta di limbo: né completamente vive né morte. Da quello che abbiamo potuto scoprire i legami, le relazioni e i collegamenti saranno il fulcro della trama di Death Stranding. Il compito del giocatore sarà quello di girovagare e di tentare di “ricollegare i fili di un’America spezzata”.

In uscita su PC

In pratica il gameplay di Death Stranding si avvicina a un Metal Gear Solid più esplorativo e a mondo aperto. Tutto chiaro? Bé quel che è certo è che il tweet recita: “Kojima Production è lieta di annunciare che Death Stranding arriverà su PC nei primi mesi dell’estate 2020!“. È interessante farvi notare che Kojima-san sarà aiutato dal publisher 505 Games per portare la propria creazione su PC. Quest’ultimo è noto per aver pubblicato indie come Brothers: A Tale of Two Sons, Indivisible, Portal Knight e si appresta a farlo con Control, ma niente di così atteso come Death Stranding.

Scelta curiosa. Così come si presenta quella che avevamo esposto in un nostro precedente articolo in cui mettevamo a confronto l’hype verso Cyberpunk 2077 e Death Stranding. Il dilemma ricade quindi su dove spendere i vostri 70 euro, e ora aggiungeremo se vale la pena aspettare direttamente l’uscita su PC di Death Stranding.

Death Stranding e Stadia?

Detto ciò, abbiamo un ulteriore dubbio. Chi segue più assiduamente i social forse si ricorderà del fatto che Jade Raymond, executive di Stadia Games and Entertainment, fece visita allo studio Kojima Productions lo scorso 25 luglio. La visita di un pezzo da novanta del ramo di sviluppo dei videogames di Google ci può indicare che forse Death Stranding possa in futuro far parte della libreria di Google Stadia, e l’annuncio dell’uscita su PC non può che rinfiammare questa supposizione. Chissà che Death Stranding non abbia altre sorprese, forse dei contenuti esclusivi per l’uscita su Stadia.

Avatar

Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.