Il Peacekeeper di Apex Legends finalmente nerfato?

Sembra che in Apex Legends stia per arrivare un cambiamento significativo per la vita e per i nervi dei giocatori. Non è una nuova season ma piuttosto il tanto richiesto nerf del Peacekeeper di Apex Legends. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, il Peacekeeper è soltanto l’arma definitiva che tutti cercano e desiderano, dalla quale tutti scappano e dietro la quale tutti imprecano. Respawn Entertainment ne ha fatti di ritocchi nel tempo ma evidentemente il lavoro svolto fino ad oggi non è stato sufficiente. Le richieste da parte dell’utenza come potete ben immaginare sono state numerose, tante da portare il team a ri-metterci mano.

Partite Peacekeeper centric

Che il Peacekeeper sarebbe stata un’arma “op” lo sapevamo fin dal suo annuncio. Respawn l’ha presentata come tale e non ha mai nascosto il fatto che fosse volutamente troppo forte. Insomma, chi riesce a trovarla in Apex Legends diciamo che ha un notevole vantaggio di fuoco sugli altri. Finalmente però il team dovrebbe mettere fine alla questione con quest’ultimo nerf.

Per chi non sapesse cos’è un nerf, sappiate che è un semplice depotenziamento.

La notizia arriva dal changelog pubblicato da Respawn Entertainment riguardante la recente patch di Apex Legendes del 3 dicembre: “abbiamo sentito le vostre richieste forte e chiaro, in merito al fatto che lo shotgun Peacekeeper è ancora un mostro nonostante gli ultimi cambiamenti. Stiamo lavorando per tirate fuori il prima possibile una nuova patch. Vi forniremo al più presto tutti i dettagli e le tempistiche“.

Soddisfatti che questo temuto e ricercato shotgun di Apex Legends stia per ricevere un, si spera, definitivo nerf e diventi un po’ meno il “mantenitore della pace”, Peacekeeper?

Fonte: Polygon

Role player, videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.