Xbox Lockhart vs One X: perché passare a next-gen

Da quando sono emersi i rumor riguardanti le specifiche tecniche di Anaconda e di Lockhart tra le tante informazioni sembra che l’unica importante per molte persone sia quella legata ai teraflop di Lockhart. Molti gridano già allo scandalo:

“Non è possibile che abbia meno potenza della One X, questo è un passo indietro!“.

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando Lockhart è rea di poter sprigionare 4 tflops di potenza contro i 6 di One X. Si quattro è ancora minore di sei ma no, quello che Microsoft compierebbe immettendo sul mercato Xbox Series S o Lockhart, chiamatela come volete, non sarebbe un passo indietro e vi spieghiamo subito il perché.

Scalabilità e rendering

Quando si parla di scalabilità nei videogiochi il modo migliore per farlo è tramite GPU e risoluzione. Renderizzare giochi in 4K richiede molte risorse. E offrire una console capace di scalare dai 4K ai 1440p, per esempio, senza andare a toccare ogni altro aspetto del gioco è di sicuro una soluzione intelligente da adottare, anche perché ci muoviamo in un mercato ricco di soluzioni dinamiche come i filtri di nitidezza intelligenti.

Questa soluzione permette di abbassare i costi della console. Console che magari nel giro di 5 potrebbe già non dipendere più dalle sue stesse specifiche a causa di xCloud. Quindi no non sarebbe un passo indietro, anche perché la potenza di una console non si determina dal numero di Teraflops ma da un insieme di fattori.  Vi ricordate il famoso caso dei 24 Teraflops sparati fuori dal nulla da molti siti e influencer? Noi si e vi diciamo tranquillamente che questa è la stessa situazione della scorsa volta. Questi ragionamenti non tengono conto di due cose: di come funzionano i Teraflops e di quanto sono importanti per le console di nuova generazione. Ripetiamo, non è questo il solo dato che determina le capacità di una console.

Perché comprare Lockhart

Dunque, perché passare alla next-gen e acquistare Xbox Series S/Lockhart? Per sfruttare la potenza e le risorse delle nuove console senza dover per forza di cose dover comprare anche un televisore 4K o dover spendere una cifra che ritenete troppo alta per una console. Le grandi differenze risiederanno nel livello di risoluzione, che si attesterà presumibilmente sui 1080p-1440p anziché i 4K, e nell’assenza magari di qualche filtro avanzato. Ray Tracing, SSD, maggiore capacità di calcolo, xCloud integrato, sono tutte cose dalle quali potrete trarre vantaggio. E un domani, qualora compraste un televisore 4K potrete sempre fare l’upgrade alla Serie X.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.