Senua’s Saga: Hellblade 2 annunciato da Ninja Theory ai TGA

Prima l’annuncio di Xbox Series X poi Phil Spencer sul palco, ora questo. Senua’s Saga: Hellblade 2 è il primo assaggio di next-gen, il primo titolo mostrato capace di farci immaginare cosa potrebbe essere la nuova generazione Microsoft. Presentato con un trailer in-engine realizzato con l’Unreal Engine, il titolo sviluppato da Ninja Theory è il terzo gioco next-gen Xbox dopo Halo Infinite ed Everwild ad essere annunciato.

Il gioco, destinato ad arrivare in esclusiva su Xbox Series X, è ancora nelle prime fasi dello sviluppo quindi non aspettatevi di vederlo arrivare per il lancio della nuova console. Tuttavia, è sorprendente come a poco più di 1 anno dalla loro acquisizione i ragazzi di Cambridge abbiano già annunciato ben due giochi: questo e Bleeding Edge.

Siamo nello stesso universo norreno dark fantasy del primo capitolo, freddo e inospitale. Senua’s Saga: Hellblade 2 ci presenta però una protagonista diversa, apparentemente non più preda delle voci. Non nello stesso modo almeno. Dopo essere arrivata al cospetto di Valran e Surtr, re di Muspelheim, e aver affrontato Hela, dea della morte, per riportare indietro il suo amato Dillion, Senua sembra aver sostituito la paura, il dolore della perdita con la rabbia, la vendetta nonché la determinatezza di vendicarsi di quei norreni che le hanno strappato ciò che aveva di più caro.

Se da un lato è ben chiaro il mood del titolo, la stessa cosa non può essere detta della formula di gioco. Viene facile pensare come questa possa essere simile se non identica a quella dell’originale, non possiamo però non sperare in qualcosa di diverso, di più ampio. Con i fondi necessari, l’esperienza maturata e il pieno supporto di Microsoft, Ninja Theory potrebbe decidere di avvicinarsi ad una saga con la quale condivide l’immaginario: God of War, creando spazi più aperti da esplorare senza dover sacrificare la componente narrativa.

Una cosa però è sicura, Xbox non si lascerà sfuggire l’occasione di portarlo all’E3 2020 per alimentare l’hype e utilizzare uno dei più coraggiosi giochi di questa generazione come killer application per la prossima.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.