Role Play: come chiedere aiuto agli admin tramite l’OOC

Prima o poi tutti abbiamo bisogno di comunicare durante il Role Play con gli admin del server dove si sta ruolando. Questo lo si può fare principalmente tramite la chat di gioco OOC (out of character). Nella mia esperienza da Role Player ho visto molte persone scrivere i più disparati messaggi utilizzando muri di testo, frasi scomposte o maiuscole per attirare l’attenzione. I messaggi OOC nella chat di gioco vengono utilizzati principalmente per segnalare bug o infrazioni del regolamento. E quindi dovrebbero essere brevi e subito leggibili. In questo articolo vi insegneremo come chiedere aiuto agli admin in modo semplice, veloce e soprattutto rispettoso.

Admin aiuto!

Ovviamente il titolo di questo paragrafo vuole essere un esempio di cosa viene scritto nella chat OOC Role Play e sistematicamente ignorato dagli admin. Scrivere “admin aiuto” non vuol dire in pratica nulla, e non vi aiuterà a risolvere il vostro problema. Come chiedere allora aiuto agli admin di un server Role Play tramite l’OOC? Esiste un metodo veloce per fornire all’admin tutte le informazioni che gli servono per prestarvi ascolto e aiutarvi nelle problematiche incontrate nel Role Play.

Questo consiste in pratica nello schematizzare la composizione del messaggio nella chat OOC. Si parte dall’indicare brevemente il problema riscontrato, come ad esempio “bug spawn auto”. Oppure “VDM al concessionario”, “non riesco a uscire dalla casa”, “Mister X ha violato il regolamento”, “azione finita?”. In casi particolari come la richiesta di conferma di “azione finita” è obbligatorio specificare anche dove si è svolta. Nel caso della mod Role Play FiveM di GTA 5, potreste scrivere “azione finita alla Banca di Paleto?”.

come role play ooc aiuto admin_role-play-mania

Il secondo fattore da indicare nel messaggio è il vostro ID. Ogni personaggio Role Play all’interno di un server possiede un ID numerico assegnato ogni volta che viene effettuato il log in. Questo numero che può essere da 1 a 4 cifre vi permetterà di essere subito individuati dagli admin e altri giocatori in caso di problemi. In quanto all’ID è collegato il vostro nick name Steam o della piattaforma utilizzata per fare Role Play.

Acronimi, RES

“Richiedo un RES per azione annullata nella rapina di Paleto. ID 231”. Questa dovrebbe essere la corretta frase da scrivere all’interno della chat OOC di un server Role Play. Ma che cos’è un RES? Per abbreviare la comunicazione e fornire tutte le informazioni possibili agli admin tramite la chat OOC si utilizzano degli acronimi. Il RES, in questo caso, sta a indicare la possibilità di essere “rianimati” tramite comando console “/res ID 231”.

Oltre all’acronimo RES possiamo anche trovare heal, per richiedere una cura del personaggio e lo spawn di veicoli particolari in caso di azioni o eventi Role Play. Insieme al tip e spect. Rispettivamente richiedere un tip ad un admin consiste nel farsi spostare istantaneamente in un altro punto della mappa, magari perché immobilizzati per un bug. Mentre lo spect riguarda l’utilizzare la modalità “spettatore” per cui l’admin può valutare senza essere visto, a me no che lo voglia, azioni e eventi Role Play. “Admin richiedo spect per violazione regolamento in corso. ID 231”. Ecco un esempio pratico.

Esistono anche altri casi in cui si richiede il rimborso di un oggetto scomparso per un bug. Oppure in cui gli admin dello stesso server vi “taggheranno” in chat OOC per richiamarvi magari per chiarire un’azione che avete appena svolto. Di norma leggerete in OOC il vostro nick name Steam, o della piattaforma utilizzata per fare Role Play, e la motivazione: “Matteum Primo cortesemente in assistenza per chiarimenti”.

L’assistenza vien giocando

In questo caso l’ultima cosa da fare è non presentarsi in assistenza, o arrivare lì tutti arrabbiati e pronti a sbottare. Ricordiamo sempre che il Role Play, quindi l’In Character e l’OOC sono due mondi diversi. In assistenza non si parla quindi con il personaggio Role Play, ma con la persona fisica dietro allo schermo a cui si deve portare rispetto, oltre che richiederlo. Ma questo è un altro discorso di cui parleremo in un altro articolo di approfondimento sul Role Play dedicato a come si affronta l’assistenza nel Role Play.

Avatar

Role player, videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.