Esclusive PlayStation 5: tutto quello che c’è da sapere

Mancato l’appuntamento con i The Future of Gaming di PlayStation 5? Questo è l’articolo che fa per voi. Non avrebbe tuttavia senso da parte nostra riportare per filo e per segno ogni singolo minuto, preferiamo darvi un breve spaccato su tutto quello che c’è da sapere sulle esclusive PlayStation 5 presentate. Innanzitutto queste si dividono in due categorie: temporanee e a tempo indefinito. Approfondiamo il discorso.

Esclusive PS5 temporanee

Si parlava delle esclusive PlayStation 5. Quelle temporanee che dovrebbero rimanere in casa Sony da “pochi mesi fino a due anni”, secondo quanto svelato dalle recenti dichiarazioni sono:

  • Little Devil Inside di Neostrom
  • Deathloop e Ghostwire targati Bethesda
  • Project Athia di Square Enix
  • Godfall di Gearbox
  • Oddworld: Soulstorm
  • Kena: Bridge of Spirits

Tutti giochi sviluppati da team esterni o indipendenti. Tra i tanti giochi mostrati vi vogliamo segnalare due indie di spessore come Little Devil Inside (guardate il video del gameplay e capirete perché), insieme a Kena: Bridge of Spirits. Titolo che ricorda i platform/adventure dell’epoca d’oro.

playstation 5 esclusive

Esclusive PS5 a vita

Abbiamo buttato benzina sul fuoco, ora è la volta di aggiungere la carbonella. All’interno delle esclusive PlayStation 5 dei The Future of Gaming non possiamo non citare Horizon Zero Dawn 2: Forbidden West, Marvel’s Spider-Man Miles Morales, Ratchet & Clank Rift Apart e GranTurismo 7. Tutti e 4 sono dei colossi che penso meritino almeno di essere provati una volta. Il nuovo Horizon promette tanta esplorazione e un’ulteriore occasione per conoscere Aloy; Miles Morales, per chi non conoscesse i fumetti è il primo Spider-Man con protagonista un ragazzo di colore; mentre il nuovo Ratchet & Clank Rift Apart sembra che sia stato concepito per rilanciare l’intero franchise. Di Gran Turismo c’è ben poco da dire al momento, l’unica cosa che possiamo dire è che con il settimo capitolo Poliphony Digital sembra essere tornata sulle sue orme dopo il tanto discusso GT Sport.

Manca però ancora qualcosa. Dal nostro elenco rimangono infatti fuori Destruction All Stars, Returnal, Sackboy A Big Adventure e il remake di Demon’s Souls a cura di Bluepoint, sviluppati esternamente ma esclusive PlayStation 5 a vita.

playstation_5_esclusive

E per quanto riguarda le esclusive PS4 come The Last of Us: Part 2? Queste arriveranno su PS5? Nonostante quest’ultima sia un’esclusiva PS4 non c’è da escludere che una versione PS5 faccia capolino. Detto questo, al momento Sony non si è ancora pronunciata quindi dovremo aspettare per scoprire qualcosa in più.

Si poteva fare meglio

Quello Sony è stato senza ombra di dubbio un evento di alto livello, non possiamo però esimerci dal fare qualche critica costruttiva. Ovviamente queste sono solo le nostre opinioni e potreste trovarvi d’accordo o meno, l’importante è discuterne per vedere i pro e contro. Un “meh” grande come una casa va a Gran Turismo 7. La qualità del video di presentazione ed il suo frame rate non hanno certo reso giustizia ad un titolo che non solo deve lanciare la serie su next-gen, ma che ha la necessità di mostrare significativi passi avanti sul fronte dell’intelligenza artificiale. In seconda battuta non possiamo non parlare di Bluepoint Games. Demon’s Soul non ti nascondere. No, non è una critica. Giù forconi e torce. Vogliamo parlare del trailer del tanto richiesto remake del titolo di From Software. Il filmato a nostro modo di vedere è risultato qualitativamente inferiore rispetto al gioco stesso. Avete visto gli screenshot del gioco? Un cambio di passo pauroso. Avremmo preferito del gameplay!

Avatar

Role player, videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.