Square Enix annuncia Final Fantasy XV: Pocket Edition

Con una mossa decisamente inaspettata, Square Enix ha annunciato Final Fantasy XV: Pocket Edition. Si tratta di una versione “pucciosa” e cartoonesca delle avventure del principe Noctis e dei suoi fidati amici.

Con uno stile caratteristico delle produzioni mobile tanto amate dall’azienda giapponese, il gioco arriverà sui vostri smartphone iOS e Android questo autunno. Non solo: il titolo è previsto anche su Windows 10, andando di fatto ad anticipare l’edizione PC del gioco principale e proponendosi come “antipasto”.

D’altronde non è difficile immaginare cosa abbia spinto Square Enix a sviluppare un titolo con queste caratteristiche: all’interno di un universo in continua espansione, questo Final Fantasy XV: Pocket Edition è sicuramente dedicato alle masse.
E’ indubbia l’attrattiva che una versione così bizzarra dell’opera potrà esercitare su chi ha già apprezzato il lavoro di Tabata e compagni; appare evidente, però, che l’obiettivo principale sia rapire il cuore di chi ancora non conosce il gioco e dei cosiddetti casual gamers, cosa spesso riscontrabile nei prodotti che adottano grafiche “carine”.

Ramuh in Final Fantasy XV: Pocket Edition

Colpo di fulmine

Ciò è deducibile anche dal modello di vendita deciso da Square Enix. Final Fantasy XV: Pocket Edition, infatti, sarà pubblicato in 10 episodi, tutti disponibili al lancio; tra questi, il primo sarà gratis, così da permettere a tutti di provare con mano l’esperienza, prima di decidere se acquistare le restanti parti dell’avventura.

Insomma, il fortunato JRPG si rivolge a chiunque possegga dispositivi iOS, Android o Windows 10, in un grazioso formato che vuol fare dell’accessibilità e dell’immediatezza il proprio punto di forza.

Eos, a portata di dito

Ma cosa sarà, in sostanza, Final Fantasy XV: Pocket Edition? Ebbene, a quanto pare gli sviluppatori han deciso di riadattare gli avvenimenti del capitolo originale rispetto alla nuova forma del gameplay. Avremo quindi gli avvenimenti canonici della storia di Eos, riportati in maniera piuttosto fedele, come confermano gli spezzoni del trailer.

Ciò che cambia sono, prevedibilmente, la giocabilità ed il combat system, che devono adeguarsi alla nuova telecamera (fissa, con visuale dall’alto) ed al sistema di controllo rinnovato; quest’ultimo è chiaramente stato studiato per lo schermo touch degli smartphone, dato il sistema di puntamento visibile al minuto 0:56.
Questo, però, non sembra aver causato particolare impedimento nel trasporre le caratteristiche e le meccaniche proprie di Final Fantasy XV: si possono notare le animazioni di attacco riprese dal gioco console, così come la presenza di cavalcate a dorso di chocobo, il classico Level Up e l’immancabile scoperta di nuove ricette da parte di Ignis.

Ignis in Final Fantasy XV: Pocket Edition

Nuove ricette, nuove ricette ovunque!

Queste, in breve, le caratteristiche dell’ormai prossimo progetto mobile e Windows 10 di Square Enix. Per tutti i dettagli, vi invitiamo a far riferimento al video a inizio pagina.

Fonte: Gematsu

Appassionato di videogiochi e Game Design, oltre a leggerne spera di riuscire a scriverne decentemente. Gioca di tutto, ma ama in particolare Action, GDR e relative ibridazioni: la passione nata con God of War si è sublimata con Dark Souls.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.