World of Warcraft patch 7.3: le ombre di Argus sono qui!

Adesso tocca a noi giocare la parte degli invasori. Sventato l’assalto della legione a Suramar e sconfitto nuovamente Kil’jaeden, è ora il momento di portare lo scontro nel pianeta natale dei demoni: Argus. Come in ogni patch, nella patch 7.3: le ombre di Argus verranno inseriti nuovi contenuti e ci saranno modifiche a quelli esistenti. Andiamo ad analizzarli.

Nuovi contenuti, nuove invasioni!

Cosa più importante, avremo un nuovo intero mondo da esplorare: Argus. Le zone saranno accessibili solo al livello 110 e dopo aver accettato la quest principale fornita a Dalaran. Le aggiunte che saranno presenti da oggi stesso sono molteplici. Prima di tutto ci sarà la questline che ci farà sbloccare il Vindicaar, una nave da incursione creata nell’Exodar sotto specifica richiesta del profeta Velen. In seguito, verranno sbloccate due zone di Argus: Krokuun e le Antoran Wastes tutte da esplorare, le quali porteranno con se un nuovo set di world quest studiate appositamente per la patch 7.3: le ombre di Argus. Nuova aggiunta interessante sarà il Netherlight Crucible, un sistema che rivoluzionerà il mondo dei Relic da inserire negli artefatti; per maggiori informazioni in merito, consultate questa pagina.

patch 7.3: shadows of argus

Gli eroi di Azeroth pronti per un’ultima grande battaglia per la vita e la salvezza

Per quanto riguarda le enclavi di classe con la patch 7.3: le ombre di Argus abbiamo diverse modifiche ed aggiunte. Saranno disponibili nuove truppe e nuovi oggetti per potenziare ulteriormente i propri campioni. Nuove missioni saranno disponibili per progredire con la storyline dell’enclave di classe. Questo è tutto quello che riguarda il “Day 0”, nelle settimane a venire verranno resi disponibili un nuovo dungeon e le ale del nuovo raid, con lo stesso modus operandi che la Blizzard ha già adottato nelle precedenti espansioni di Legion.

Le principali modifiche della patch 7.3: le ombre di Argus

Nella patch 7.3: le ombre di Argus ci saranno poche ma sostanziali modifiche al sistema di gioco e ad alcune classi. La modifica più importante è che la soglia dell’ “artifact knowledge” aumenta fino al livello 55 e sarà un incremento passivo. Si, avete capito bene! Niente più ricerche di “artifact knowledge”, sarà automatica ed estesa all’intero gioco. Questa novità è stata introdotta per facilitare il processo di “catch up” degli alt.

patch 7.3: le ombre di Argus

“Un ultimo viaggio”

Per quanto riguarda le modifiche alle classi ed alle specializzazioni, nella patch 7.3: le ombre di Argus, sono state cambiate completamente alcune classi, mentre altre non sono quasi state toccate. Se giocate un Druido con specializzazione Ferale o un Cavaliere della Morte con specializzazione Ghiaccio, forse vi conviene dare un occhio alle modifiche.

Ecco un video che spiega per bene ma sinteticamente le principali novità della patch 7.3: le ombre di Argus:

Per maggiori informazioni restate aggiornati sul nostro sito!

Fonte: Wowhead

 

 

Valerio Ferrara

Nato con tastiera e mouse in mano, dedica la sua carriera al gaming e al marketing, laurendosi all'università di Milano-Bicocca. Esperto nell'ignorare le continue segnalazioni del "è bravo, ma non si impegna", decide di impegnarsi appieno nell'attività di perditempo, qualificandocisi a pieni voti.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.