[Guida] Paladino Protection – Patch 7.3

Bentornati ad un altro capitolo della guida alle classi! Oggi ci concentreremo sul Paladino Protection, uno dei tank più viabili del gioco al momento. Intento della guida sarà quello di fornirvi tutte le conoscenze base per permettervi di fare delle scelte consapevoli che vi portino ad essere efficienti in ogni occasione. Detto questo, cominciamo:

Cosa rende un paladino protection unico?

Perché giocare un Paladino Protection e non un classico druido guardian o blood death knight come fanno tutti?

+ fantastica mitigazione del danno su richiesta;
+ ottima utility;
+ ottimo interrupt;
+ buona mobilità;
pool di vita basso;
pessima riduzione del danno passiva.

Il primo approccio

Il paladino protection ha solo il mana come risorsa principale oltre alla vita. Più andremo avanti più ci renderemo conto di quanto poco utilizzabile sia come risorsa. Infatti serve solo per , quindi a meno che non stiate facendo Mythic + e ci siano affix particolari, il mana finirà presto nel dimenticatoio. Dico questo, perché il paladino Protection è già dotato di una cura e anche bella potente: .

Il focus della rotazione sarà quello di tenere per quanto più tempo possibile attivo  e possibilmente di usarlo sopra a  attiva. Come possiamo ridurre il tempo di recupero di ? Facile, il paladino protection ha accesso a che ne riduce il tempo di recupero di 4 secondi. Per quanto riguarda , volete tenerlo in cooldown quanto più spesso possibile, perché oltre che essere un’eccellente spell di danno, interrompe e, una volta arrivati in legion, vi fornirà uno scudo di assorbimento danni. Come filler spell, da usare quando tutto il resto è in cooldown, abbiamo , ottima per generare aggro AoE.

La selezione dei talenti

Il paladino protection ha accesso ad una scelta di talenti molto interessante, che ne vanno a modificare drasticamente la performance ed il gameplay.

schermata di selezione dei talenti per il paladino protection

La selezione dei talenti già effettuata è puramente indicativa

Talent set tier 1 (Livello 15)

aumenta la probabilità di bloccare del 15% e permette di bloccare anche gli incantesimi, inoltre bloccare un attacco infligge danni sacri in risposta.

sostituisce , evoca un martello benedetto che ruota attorno in una spirale, infliggendo moderati danni sacri ai nemici e riducendone i danni inflitti con il prossimo attacco base del 12%.

elimina il tempo di recupero di  e gli fa ottenere il bonus garantito da  anche se non è attiva.

La scelta migliore qui è , poiché è un 12% di riduzione del danno praticamente attivo sempre.  sulla carta è molto efficace, ma in quanto tank abbiamo bisogno di affidabilità e una percentuale di bloccare il danno resta sempre aleatoria.  è ottimo se siete agli inizi e state avendo ancora problemi con la gestione di  e dei bonus da essa derivanti.

Talent set tier 2 (Livello 30)

aumenta i danni del 50% al primo bersaglio colpito da  ed aumenta la probabilità di proc per  del 10%.

fornisce istantaneamente 3 cariche di .

consente di avere due cariche di  ne resetta il tempo di recupero.

In questa selezione di talenti dobbiamo decidere se giocare aggressivi oppure avere una rete di sicurezza.  è ottima in Mythic + per il danno AoE e la generazione di aggro relativa, inoltre diventa la scelta migliore se possedete . Per quanto riguarda , se avete dei problemi di gestione delle active mitigation allora è la scelta migliore. Funziona molto bene con la build , andando a garantire fluidità nella rotation.

è la scelta più debole e viene surclassata dalle altre due sia come output di danni che come survivability.

Talent set tier 3 (Livello 45)

permette a  di ridurre il tempo di recupero di  di 10 secondi.

permette di incapacitare un avversario fino ad un minuto. Eventuali danni cancellano l’effetto.

magia istantanea che crea un’esplosione di luce che acceca e disorienta tutti i nemici in un’area di 10 metri.

Questo tier è dedicato alle magie di CC (crowd control), non ce n’è una migliore delle altre perché sono situazionali. Dovrete analizzare la situazione in cui vi troverete e scegliere il talento che meglio ne intercetta i bisogni.

Talent set tier 4 (Livello 60)

sostituisce  e determina una immunità dai danni magici anziché dai danni fisici.

fornisce due cariche di .

evoca un’aura sul gruppo che danneggia gli attaccanti per moderati danni sacri.

La scelta qui varia tra , poiché nonostante  sia teoricamente molto valida, di solito è il tank a prendere danni e quindi l’effetto sarebbe valido solo su di voi, andando a ridurne l’efficacia.

molto utile se alcuni dei boss hanno meccaniche che infliggono ingenti danni magici e siete un po’ a corto di active mitigation. Per esempio basti pensare a  con tyrannical.  permette di fuggire velocemente dal fight se ne aveste bisogno e di rientrarci velocemente, andando ad ridurre notevolmente il tempo in cui sarete lontano dal target. Inoltre funziona molto bene insieme a  andando a garantire due cariche ad un’abilità che è diventata una spell di riduzione danni.

Talent set tier 5 (Livello 75)

modifica  riducendone il tempo di recupero e rendendola castabile su altri membri del gruppo.

determina una riduzione del tempo di recupero di  e attivarla causa una riduzione del danno del 20%.

causa  di tauntare tutti i nemici nelle vicinanze.

Questa selezione varia in base al contenuto che dovete affrontare, anche se a onor del vero sono veramente pochi gli scenari in cui  trova un uso valido.

Talent set tier 6 (Livello 90)

abilità che crea un cono di luce dietro il quale chiunque si può nascondere ricevendo il 20% dei danni in meno. Dura 6 secondi.

causa di ridurre la velocità di movimento a qualsiasi nemico si trovi sopra del 50% e cura gli alleati.

causa a  di lasciare un marchio sul nemico con 40 cariche, attaccare l’avversario consuma una carica e cura.

Talent set tier 7 (Livello 100)

causa per ogni volta che viene usato  una riduzione del tempo di recupero di  e di  di 3 secondi.

consuma fino a due cariche di  per aumentare enormemente le statistiche secondarie. Per ogni carica consumata si aumenta la durata di 8 secondi.

ogni avversario entro 8 metri riduce i danni subiti e aumenta i danni inflitti. Ha un indice di riduzione.

è una scelta molto forte e valida, ma non regge il confronto con le altre due opzioni.  serve se è necessaria una finestra di burst di danno, poiché si sacrifica della survaility per ottenere un notevole bonus al danno.  è la rete di sicurezza che sostanzialmente garantisce un continuo flusso di cure, ottimo se non ci si fida dell’healer o se si possiede .

Statistiche secondarie

Per quanto riguarda il paladino protection, dal momento che la nostra più grande preoccupazione è quella di tenere sempre  attivo, la priorità sarà di conseguenza:

  1. Haste;
  2. Versatility;
  3. Mastery = Critical Strike.

La haste serve poiché ci garantisce una riduzione del tempo di recupero delle abilità, portandoci ad essere meno esposti ed ad avere meno tempi morti. La versatility serve per ridurre direttamente i danni ricevuti, oltre che per aumentare quelli fatti. Mastery e critico bisogna decidere cosa volete fare, se vi serve fare danno allora pompate pure il critico, viceversa se dovete sopravvivere. Se siete in dubbio su cosa sia meglio per il gear che avete, vi consigliamo di effettuare una simulazione, tenendo ben presente però che l’unico dato che riceverete sarà basato sull’output di danni e non sulla survability.

Leggendarie e Best in Slot

Per quanto riguarda le leggendarie, il paladino protection ha accesso ad un paio di leggendarie eccezionali ed altre moderatamente buone.

  1. è la miglior leggendaria per tutte le specializzazioni del paladino, se l’avete gioite!
  2. nonostante non sia una leggendaria specifica del paladino protection, gli consente accesso ad una quantità considerevole di Haste.

Queste sono le due principali leggendarie, a seguire una lista di leggendarie non top di gamma ma comunque decisamente buone.

  • ;
  • ;
  • ;
  • ;
  • ;

Le altre leggendarie che potrete trovare sono da considerarsi inferiori a quelle indicate, se potete scegliere quali equipaggiare cercate di dare la precedenza a quelle soprastanti. In ogni caso se col vostro paladino protection dovrete affrontare delle situazioni particolari nelle quali è richiesto l’uso di una determinata leggendaria non indicata qui, procedete pure! Questa guida è atta a fornire suggerimenti, ma non possiamo coprire tutte le opzioni possibili.

I consigli della redazione:

Il paladino protection non è una classe molto complicata da giocare, tuttavia è molto forte e ha dei momenti in cui può risplendere. Nel vostro grimorio avete una magia che molti altri tank non possiedono, che è . Usatela non appena ne avete l’occasione e l’healer vi amerà! Per non parlare di tutte le benedizioni di cui disponete, non vi farò l’elenco perché assumo che a questo punto ormai le conosciate, ma imparate ad usare appena vi si presenta l’occasione! L’uso delle spell di utility da lanciare ad altri membri del gruppo è quello che distingue i paladini protection dalle altre classi, siate utili per il vostro gruppo!

Inoltre, se state avendo dei problemi con una particolare meccanica di un boss che immancabilmente vi trova sguarniti di active mitigation, cercate di rinunciare al danno e ad usare  come l’abilità difensiva quale è.

Detto questo, vi auguro un buon tanking e che la luce sia con voi!

 

Siete nuovi del mondo World of Warcraft e avete bisogno una guida? Noi di DevilsGames ne abbiamo creata una al caso vostro!

Fonte: Wowhead 

Valerio Ferrara

Nato con tastiera e mouse in mano, dedica la sua carriera al gaming e al marketing, laurendosi all’università di Milano-Bicocca. Esperto nell’ignorare le continue segnalazioni del “è bravo, ma non si impegna”, decide di impegnarsi appieno nell’attività di perditempo, qualificandocisi a pieni voti.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *