[Guida] Sciamano Elementale – Patch 7.3

Continuiamo con la serie delle guide! Lo speciale di oggi è riguardante lo sciamano elementale. Intento della guida sarà quello di fornirvi le basi per iniziare ad usare al meglio il vostro sciamano. Innanzitutto partiamo col dire che lo sciamano elementale è una classe definita come “ranged dps” ovvero l’offensore dalla distanza. In quanto ranged il nostro compito sarà quello di evitare di stare in zona corpo a corpo per evitare la maggior parte dei colpi mortali e scatenare tempesta sugli avversari.

Lo sciamano elementale

Lo sciamano elementale ha alti e bassi nel danno a seconda se ha fuori cooldown  o meno. In single target tuttavia il damage output che riesce a scatenare resta omogeneo, eccezion fatta per i periodi in cui si usa .

Di conseguenza andiamo ad analizzare i punti forti e quelli deboli:

+ Ottimo burst AoE;
+ Molto flessibile con i talenti;
Problemi gravi con il movimento in fight;
Output di danno relativamente basso rispetto alle altre classi a parità di equipaggiamento.

Detto questo, a nostro avviso non dovete concentrarvi molto sul fattore dell’output di danno perché è un dato utile solo se volete fare hardcore. Per giocare normalmente a World of Warcraft vi consigliamo di prendere una classe che sia soprattutto divertente e con cui vi ci troviate bene. Nello specifico lo sciamano elementale è estremamente divertente!

I primi passi

Lo sciamano elementale è una classe molto divertente che se usata propriamente ha dei momenti in cui può evocare una distruzione enorme sugli avversari. La risorsa principale è il Maelstrom, che viene caricato mediante . Utilizziamo quindi i principali cast per caricare il Maelstrom e poi abbiamo diversi modi di spenderlo. Il primo metodo sono le folgori, ne possediamo 3 e sono:

  • che fa danni over-time e garantisce una possibilità di resettare il tempo di recupero di , consuma fino a 20 Maelstrom per aumentare la sua durata del 100%. Inoltre colpire un bersaglio afflitto da con garantisce che quest’ultima infligga sempre un colpo critico.
  • che spende tutto il Maelstrom disponibile e infligge ingenti danni in base alla quantità di Maelstrom consumato.
  • che infligge moderati danni e riduce la velocità di movimento del 50%. Consuma fino a 20 Maelstrom per infliggere maggiori danni e raddoppiare la durata.

Un altro metodo per scaricare la nostra risorsa è che ne consuma 50 e infligge ottimi danni in un’area e talvolta fa cadere gli avversari interrompendoli.

Tendenzialmente la rotazione contro un bersaglio singolo è:

  1. Mantieni attivo;
  2. Casta se non è in cooldown;
  3. Casta se possiedi 80+ Maelstrom;
  4. Casta come filler spell.

Questa rotazione è la base assoluta e non tiene conto dei talenti scelti, del potere artefatto e dei cooldown principali.

Per quanto riguarda il cleave AoE la questione diventa molto più semplice:

  1. Se hai 50+ Maelstrom casta ;
  2. Altrimenti usa .

Adesso però andremo a complicarci un po’ la vita andando a dare un occhio alla selezione dei talenti. In ogni caso c’è da precisare che la rotazione dello sciamano elementale non è in alcun modo complicata e ci farete presto l’abitudine.

L’albero dei talenti

La scelta dei talenti è molto varia e complicata per quanto riguarda lo sciamano elementale. Andiamo ad analizzarla:

sciamano elementale: albero dei talenti

La scelta dei talenti è puramente indicativa!

Talent set 1 (livello 15)

consente a di infliggere il 10% in più dei danni e permette a di diffondersi su un altro bersaglio.

abilità passiva che si attiva con il lancio di incantesimi di attacco, evocando dal terreno delle scaglie che colpiscono gli avversari.

evoca quattro totem che potenziano le tue abilità.

Al momento non trova un vero impiego e viene facilmente superata dalle altre scelte. è molto forte se avete livelli di maestria molto alti (>85%) e indossate il tier19. In tutti gli altri casi risulta la migliore scelta.

Talent set 2 (livello 30)

una folata di vento ti spinge in avanti.

per i successivi 20 secondi, tutti i danni e le cure effettuate vengono replicati per il 20% e trasformati in cure sugli alleati feriti.

evochi un totem che dura 15 secondi ed aumenta la velocità di movimento del 60% a tutti gli alleati che ci passano attraverso.

Questa scelta non influenza il dps e pertanto è interamente nelle vostre mani. Tendenzialmente il talento più utile ed utilizzato risulta essere perché facilita le meccaniche in cui ci si deve spostare in fretta da una zona e permette di riprendere a fare danno il prima possibile.

Talent set 3 (livello 45)

evoca un totem sulla zona selezionata che dopo 2 secondi stunna tutti gli avversari in un’area di 8 metri per 5 secondi.

evoca un totem che blocca tutti gli avversati in una zona di 8 metri con delle radici. Eventuali danni rompono l’effetto ma i bersagli che non possono venire bloccati nuovamente subiscono una riduzione della velocità del 50%.

sostituisce ed evoca un totem che performa la stessa magia su tutti coloro che sono entro una zona di 8 metri dal totem stesso.

Anche questa selezione non va ad influire sull’output di danno. Detto questo è utile solo in un contesto PVP, mentre le altre due scelte sono molto utili in PVE soprattutto in contenuti come leveling o mythic +. Di solito, la scelta migliore è , ma questo dipende interamente dalla situazione in cui vi trovate.

Talent set 4 (livello 60)

ristora il 30% di tutto il Maelstrom speso.

aumenta la haste del 6%.

aumenta la haste del 25% per i prossimi 20 secondi.

è la scelta più debole di questa selezione. Di base la scelta migliore è , a meno che non possediate le leggendarie e . Se siete stati così fortunati, allora è di gran lunga la scelta migliore.

Talent set 5 (livello 75)

aumenta del 5% la possibilità che attivi .

potenzia gli elementali evocati dell’80% e permette di controllarli direttamente.

infligge notevoli danni e potenzia il critical strike, la haste e la mastery per 10 secondi.

Se possedete il tier20 allora la migliore scelta è sicuramente . In caso contrario, risulta comunque come una solida opzione. Mentre non trova particolare utilizzo a meno che non si abbia un livello di mastery alto e non si stia facendo una build basata su .

Talent set 6 (livello 90)

evoca un totem che erutta magma ogni secondo in un’area di 8 metri.

sostituisce l’ ed evoca un elementale della tempesta che genera Maelstrom con ogni attacco.

fornisce due cariche di .

Se avete bisogno di un danno burst AoE, allora la scelta migliore è . Negli altri casi tendenzialmente vince sulle altre opzioni.

Talent set 7 (livello 100)

ti trasforma in un asceso delle fiamme per i prossimi 15 secondi. Sostituisce con e rimuovendo il tempo di recupero di . Inoltre aumenta i danni di di un ammontare pari alla tua percentuale di critico.

: e hanno una possibilità del 30% di rendere il tuo bersaglio primario un parafulmine per 10 secondi. Tutti i danni inflitti al parafulmine sono replicati sullo stesso per il 40%.

lanci del ghiaccio contro il bersaglio infliggendo danni e generando 24 Maelstrom. Inoltre i prossimi 4 infliggono il 400% del danno.

Tendenzialmente la scelta migliore è in quasi ogni scenario. Tuttavia se avete le caratteristiche necessarie (t19 e alto indice di mastery) diventa una scelta interessante se accompagnata da una selezione dei talenti relativa.

Per quanto riguarda diventa una scelta interessante, anche se molto difficile da gestire, se in possesso della leggendaria .

A cosa dare priorità

Premesso che le priorità variano in base al tipo di build con cui volete giocare e viceversa, tendenzialmente la priorità dovrebbe essere la seguente per la maggior parte delle build:

  1. Haste;
  2. Critical strike;
  3. Mastery;
  4. Versatility.

Detto questo, vi consigliamo sempre di simulare le vostre statistiche usando dei simulatori.

La scelta delle leggendarie

Le leggendarie dello sciamano elementale vanno a modificare pesantemente il suo gameplay. Detto questo, andiamo a vedere quali sono le migliori in circolazione:

  • ;
  • ;
  • ;
  • ;
  • .

Ognuna di queste leggendarie è perfetta per uno specifico setup di talenti e di rotazione. Il nostro consiglio è quello di scegliere la build con la quale vi sentite di più a vostro agio.

Qualche consiglio finale

I consigli che vi forniamo per lo sciamano elementale sono pochi ma buoni. Tenete sempre d’occhio le vostre statistiche secondarie e l’equipaggiamento che avete per utilizzare il miglior setup disponibile. Inoltre prestate molta attenzione a quello che accade sotto i vostri piedi e intorno a voi, perché essendo una classe ranged è vostro impegno gravare il meno possibile sulle spalle degli healer, che saranno già impegnati con i tank e i melee. Inoltre in quanto sciamani avete accesso all’interrupt con minor tempo di recupero tra tutti i caster, sfruttatelo e non siate pigri!

 

Se siete interessati alle altre specializzazioni dello sciamano, consultate la nostra sezione dedicata.

 

Fonte: Wowhead 

Nato con tastiera e mouse in mano, dedica la sua carriera al gaming e al marketing, laurendosi all'università di Milano-Bicocca. Esperto nell'ignorare le continue segnalazioni del "è bravo, ma non si impegna", decide di impegnarsi appieno nell'attività di perditempo, qualificandocisi a pieni voti.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.