Naughty Dog: scandalo riguardo presunte molestie sessuali

Da qualche giorno a questa parte tira una brutta aria in quel di Santa Monica, sede del famoso studio di sviluppo Naughty Dog. I “cagnacci”, infatti, sono stati coinvolti in un caso piuttosto spinoso.

David Ballard, ex-dipendente, ha denunciato su Twitter di aver subito molestie sessuali da parte di un dirigente, nel periodo in cui era ancora sotto contratto con tale compagnia.
La descrizione degli eventi da parte del developer è piuttosto dettagliata, ecco cosa è successo.

Ballard ha subito tali molestie nel tardo 2015, ed il suo ambiente di lavoro, da quel momento, è diventato ostile; tanto che il designer ha avuto un crollo nervoso a febbraio 2016, in seguito al quale sarebbero stati coinvolti ed informati i piani alti di Sony.

Stando allo sviluppatore l’azienda, dopo essere stata messa a conoscenza dei fatti, ha terminato la chiamata; il giorno dopo, la vittima di tali molestie è stata licenziata, perché non più necessaria in quanto la compagnia “si stava muovendo in altre direzioni”.
Oltretutto, David Ballard avrebbe ricevuto da Naughty Dog un’offerta di 20’000 $ in cambio del proprio silenzio; rifiutandosi di firmare, ciò che ha ottenuto è stato di rimanere senza impiego per 17 mesi.

A dare la forza all’artista e designer di rendere pubblico il tutto sarebbe stato un altro scandalo, quello del regista Harvey Weinstein, molto discusso proprio negli ultimi giorni.

La risposta di Naughty Dog

Ovviamente una questione di tale gravità e rilevanza non poteva rimanere in sospeso, senza una risposta di Naughty Dog.

La casa di sviluppo, in un comunicato  pubblicato sul proprio sito ufficiale, riferisce di non aver trovato riscontro rispetto alle denunce di molestie che David Ballard avrebbe sottoposto all’attenzione dello studio.
Segue una prevedibile dichiarazione, che riporta l’interesse dell’azienda nel mantenere un ambiente di lavoro sano, nonché la serietà con cui la compagnia gestisce tali segnalazioni.

Ovviamente, ora come ora non è possibile avere un resoconto chiaro di come siano realmente andate le cose, o di chi abbia ragione tra le due parti in causa. Si può solamente seguire con attenzione un caso dai risvolti davvero rilevanti, ed a tal riguardo non mancheremo assolutamente di tenervi aggiornati.

Riportiamo i 4 tweet principali che spiegano l’accaduto, potete trovare i restanti 4 seguendo il link alla Fonte.

Fonte: Profilo Twitter David Ballard

Appassionato di videogiochi e Game Design, oltre a leggerne spera di riuscire a scriverne decentemente. Gioca di tutto, ma ama in particolare Action, GDR e relative ibridazioni: la passione nata con God of War si è sublimata con Dark Souls.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *