Fortnite trucchi: come vincere la Battaglia Reale

Mosso dall’Unreal Engine di casa Epic, Fortnite è nel giro di brevissimo tempo esploso, passando da “gioco passato in sordina” a vero e proprio fenomeno mondiale. Tutti lo conoscono, tutti l’hanno visto o provato.

Il supporto sin qua da parte del team di sviluppo è stato encomiabile. Costante e concreto. Tra aggiornamenti ed eventi a tempo limitato Fortnite sta crescendo mese dopo mese, sia in termini di contenuti che di fan base. Tutto gira principalmente intorno alla modalità Battaglia Reale, al momento l’unica gratuita delle due disponibili, e tutti i giocatori hanno un solo obiettivo: vincere la Battaglia Reale.

Ma come si fa a vincere la Battaglia Reale?

In questo articolo abbiamo raccolto per voi quelli che riteniamo essere i consigli ed i trucchi più importanti per vincere la Battaglia Reale, ordinatamente divisi per categorie.

Atterraggio: velocità e location

Atterrate velocemente. Scendere prima di ogni altra persona presente nella vostra zona vi consentirà di raccogliere più materiale e loot possibile. Un elemento che potrebbe fare la differenza nelle fasi iniziali della Battaglia Reale.

Come fare? Puntate immediatamente verso il basso e lasciate che il paracadute si apra da solo all’ultimo istante.

Non atterrate a caso. Cambiare punto di atterraggio è divertente, e ogni tanto ci vuole, ma se puntate a vincere la Battaglia Reale allora selezionate un punto della mappa dove atterrare sistematicamente, imparate le posizioni degli scrigni e delle armi e iniziate ogni partita con il piede giusto.

Entrate sempre dalla porta. Questo può sembrare un consiglio banale ma non lo è affatto. Quando si viene paracadutati i giocatori tendenzialmente atterrano sui tetti, questo perché puntano immediatamente a trovare degli scrigni nascosti. Il problema è che non tutti i tetti ne hanno uno. Il trucco qui sta nell’entrare sempre dalla porta principale, perché i fucili a pompa sono sempre, e sottolineiamo sempre, al piano terra o al primo piano. Inutile evidenziare l’utilità di un fucile a pompa in un ambiente chiuso come quello di una casa.

Come, dove e quando costruire

Recuperate i materiali velocemente. Il mondo di Fortnite è pieno di oggetti ed elementi dello scenario da poter distruggere per fare scorta di materiali. Il problema è che raccogliere materiali porta via del tempo, e non poco.

Il trucco sta nel scegliere le cose giuste da spaccare, come ad esempio i camion e le pile di legname che si trovano nelle zone industriali. I pallet per esempio possono regalarvi dai 40 ai 60 pezzi di legno, mentre ogni camion (anche le macchine vanno bene) è in grado di donarvi dai 20 ai 30 pezzi di metallo. Non scordiamoci delle rocce, capaci di contenere dai 30 ai 60 pezzi di pietra.

Costruisci, osserva e reagisci. Solitamente quando si gioca Fortnite, la prima cosa che si tende a fare nel momento in cui veniamo colpiti, e non abbiamo idea di chi e soprattutto da dove ci abbiamo colpito, è quella di girarci ripetutamente in cerca dell’avversario. Il più delle volte finendo per subire più danni di quelli che vorremmo, prima ancora di capire dove sia il nostro avversario.

Il trucco in questo caso è di costruire immediatamente un riparo improvvisato. Così facendo saremo in grado di difenderci dai colpi e capire più in fretta da dove arrivano.
Ricordatevi che costruire durante l’attacco intimidisce molti avversari, mentre altri li manda nel panico. Questa risulta quindi essere non solo un’ottima mossa difensiva ma anche offensiva.

Costruisci prima di sparare. Questo punto racchiude in sé alcuni dei consigli presenti in questo articolo. Costruire una sezione obliqua prima di premere il grilletto è un ottimo modo per portarsi non solo in una posizione di vantaggio, ma anche di sicurezza nel caso in cui il nemico risponda ai vostri colpi.

Accorcia le distanze costruendo. Molti giocatori quando vogliono rushare un avversario muoio principalmente per due motivi: scelgono il momento sbagliato e il materiale errato.

Per avvicinarvi velocemente al nemico iniziate a costruire nello stesso momento in cui costruisce lui, e soprattutto usate il suo stesso materiale. Vi diciamo questo perché ogni materiale al momento della costruzione emette un rumore diverso. Usando lo stesso materiale del nemico azzererete le possibilità che questo vi senta, e potrete avvicinarvi persino senza essere scoperti.

Inventario & Armi

Gestione dell’inventario

Preferite i mini scudi alle bende. Ottenere 25 hp in 2 secondi, per un massimo di 250 scudi, è ben diverso che ottenere 15 hp in 5 sec. Il consiglio dunque è quello di girare con mini scudi e medi-kit, in modo da utilizzare il kit post battaglia per ricaricare tutta la vita, e i mini scudi durante uno scontro a fuoco data la loro rapidità di utilizzo.

Ordine mentale. Un inventario organizzato fa la differenza. Una volta riempita la vostra borsa di armi, bende e granate, trovate un posto sicuro e fermati un secondo. Riorganizzate il vostro inventario. Scegliete un ordine prestabilito per le armi e cercate di tenere sempre quello. In questo modo, avendo bene in mente l’ordine delle armi, vi sarà più facile passare da una bocca di fuoco all’altra.

Non è mai bello mettere mano alle bende quando non se ne ha il bisogno, soprattutto se si è nel bel mezzo di uno scontro a fuoco.

Portate con voi qualche esplosivo. Con l’avanzare delle ore su Fortnite abbiamo notato che moltissimi giocatori, soprattutto nelle fasi avanzate della partita, tendono a snobbare gli esplosivi, finendo l’80% delle volte per sostituire un lanciarazzi o delle granate con un fucile leggendario o epico. Ammesso e non concesso che ad inventario pieno qualcosa bisogna sempre sacrificarlo per far posto a roba nuova, e che c’è sempre bisogno di tenere un determinato equilibrio tra armi, bende, scudi ed esplosivi, ci sentiamo di consigliarvi di tenere sempre un esplosivo in tasca.  Nelle fasi finali della partita, dove si costruisce molto più che in precedenza, una granata o un razzo può fare la differenza.

Utilizzo delle armi

Accovacciati vuol dire precisi. In merito a questo consiglio c’è ben poco da dire, se non che far accovacciare il proprio personaggio prima di ingaggiare uno scontro vi consentirà di essere molto più precisi. Un trucchetto tanto semplice quanto utile per vincere la Battaglia Reale.

Utilizzate il Quick Switch. Questa “tecnica” come intuibile dal nome non è altro che un modo veloce e facile per uccidere il vostro avversario, passando rapidamente da un’arma all’altra. Non aspettate che la vostra arma si ricarichi, passate alla successiva. Risparmierete tempo e avrete più possibilità di successo.

Il Quick Switch perfetto? Probabilmente quello con il fucile di precisione, tanto potente quanto lento da caricare. Una volta inferto il primo colpo potrete finire il nemico passando ad una pistola o magari ad un fucile d’assalto.

Demolizione tattica delle strutture. Ok, assodato il fatto che per vincere la Battaglia Reale bisogna sapere costruire, la demolizione delle strutture altrui è un altro punto chiave. Di fronte ad un giocatore capace di sviluppare una struttura verticale o orizzontale molto rapidamente, molti giocatori vanno nel panico finendo poi per morire.

I trucchi in queste situazioni sono due: colpite le strutture alla base, se queste si ergono in verticale, e colpitele prima che queste vengano completate perché più vulnerabili in questa fase. L’arma perfetta è la mitraglietta, grazie al suo rateo di fuoco elevato.

Usate il lanciarazzi non solo per distruggere le costruzioni. Potrà sembrare un consiglio scontato ma il lanciarazzi è l’arma perfetta per risolvere le situazioni spinose a corto raggio. Un colpo verso terra e il gioco è fatto. Un solo colpo potrebbe farvi vincere la Battaglia Reale.

Movimenti e posizioni di vantaggio

Restate in movimento. Persino nella vostra base, continuate a muovervi. Fortnite è costruito in modo da punire i giocatori stazionari. Zigzagare, correre e saltare mentre vi spostate per la mappa da un punto all’altro vi permetterà di evitare più facilmente i colpi avversari.

Persino quando siete in un 1 vs 1 vi consigliamo di non rimanere mai fermi. Un bersaglio immobile è più facile da colpire. Saltare durante uno scontro può facilitare di non poco i colpi alla testa, così come spostarsi lateralmente renderà più difficile la vita di chi vi deve colpire.

Sovrastate il nemico. Letteralmente. Cercate sempre di essere più in alto rispetto al vostro avversario. Una posizione più alta, di vantaggio, vi consentirà di controllare, di dominare, l’ambiente al di sotto di voi e di essere più difficile da colpire.

Vi trovate in uno spazio piano, senza colline o case? Bene, allora costruite!

Scalate al sicuro. Quante volte vi è capitato di morire durante la scalata di una montagna, colpiti da un giocatore posizionato più in alto di voi? A noi tante. Il trucco in questa particolare situazione sta nel costruire non solo avanti a voi per proseguire la scalata, ma anche sopra di voi per proteggervi dai colpi avversari.

Utilizzo delle trappole

Usate le trappole. Dopo svariate ore di gioco possiamo dirvi che ogni videogiocatore di Fortnite ha un rapporto conflittuale con le trappole. Le si raccolgono e si conservano per la prima occasione utile, fino a che si termina la partita senza averle piazzate. Ben pochi sono i giocatori che ne fanno uso.

Il nostro primo ed unico consiglio è quindi quello di usarle con più frequenza, e di tenere a mente non solo che ora è possibile attaccarle anche alle pareti, ma anche che ne esiste un tipo (quello rinforzato) che risulta essere l’unico modello di trappola silenziosa.

Drop aerei e forzieri

Marcate il drop aereo. Quante volte vi è capitato di vedere in lontananza un drop aereo scendere e di perderlo pochi istanti dopo di vista? A noi parecchie nelle prime settimane di gioco.

Il consiglio è quello di sparare anche un sol colpo, purché vada a segno, al pallone che si trova al di sopra della cassa di approvvigionamenti. Così facendo anche se dovesse scomparire dietro una collina sarete comunque in grado di tenerne traccia, dato che rimarrà visibile sullo schermo. Almeno fino a che la cassa non verrà aperta da qualcun altro.

Velocizzate la caduta del drop aereo. Per quanto le casse che vengono paracadutate sulla mappa possano tornare utili, per via di un contenuto sempre ricco, nessuna di queste vale la sconfitta.

Se vi trovate sotto un drop, in attesa che questo scenda, allora quasi sicuramente vi esporrete al pericolo per un periodo di tempo potenzialmente troppo lungo. Il trucco per velocizzare la discesa del drop è quello di sparare al pallone. Qualsiasi arma va bene, ma le mitragliette risultano essere nel complesso le più veloci. Tre caricatori e la cassa sarà a portata di mano.

Rubate il loot dai forzieri. Questo è un trucco che vi consigliamo di adottare solo nelle prime fasi gioco, quando tutti sono sprovvisti di armi.

Vi sarà sicuramente capitato di scendere in un punto della mappa insieme ad altre persone. In genere l’istinto vi porta a tenere una certa distanza dall’avversario. Il nostro consiglio è quello invece di puntare dritti alla cassa più vicina, se ne conoscete la posizione, e di rubare il loot a chi la sta puntando come voi. Non gareggiate per aprirla prima dell’altro contendente, mirate direttamente al bottino. Aspettate che sia il vostro avversario ad aprire al cassa e spammate il tasto di raccolta.

Altri trucchi

Guardate attraverso le pareti. Non parliamo di cheat o altre porcate simili, ma di un trucchetto davvero semplice quanto poco sfruttato. Una volta costruita la vostra fortezza selezionate un pannello, come se voleste modificarne la forma, et voilà, il gioco è fatto. In men che non si dica sarete in grado di vedere attraverso il muro senza che gli altri giocatori se ne rendano conto.

Scendere dalle montagne. Ok tutti sono in grado di scendere da una montagna, ma siete in grado di arrivare a valle tutti interi? A volte scendere da una montagna può rivelarsi problematico per via dell’altezza. Ecco, date la schiena a valle e scendete di sedere. Non stiamo scherzando, i danni da caduta verranno minimizzati se non eliminati del tutto in alcuni casi. Provare per credere.

Vincere la Battaglia Reale: in conclusione

Come potete vedere i trucchi e gli stratagemmi che si possono applicare per vincere la Battaglia Reale sono diversi, e siamo sicuri ne nasceranno di nuovi nei prossimi mesi. Consapevoli di questo, ci teniamo a informarvi che questa guida è stata scritta raccogliendo informazioni in giro per il web e testando con mano ora dopo ora il gioco, pertanto ci riserviamo in futuro il diritto e il piacere di aggiornarla, qualora dovessimo scovare nuovi trucchi da consigliarvi per vincere la Battaglia Reale.

Detto questo, vi invitiamo a scoprire tutte le altre guide e articoli legate al mondo di Fortnite.

Gabriele Viganò

Abbiamo fondato il Devils in tre, tre colleghi, amici, tre pazzi furiosi. Io sono il più giovane dei tre. That's it.

Potrebbe interessarti anche…

Le risposte degli utenti...

  1. Avatar Gabriele ha detto:

    Io non ho una mira molto bella e quindi come faccio a vincere gli scontri 1vs1

    • Avatar Redazione ha detto:

      La prima cosa che ti consigliamo è di portare il tuo personaggio in una posizione di vantaggio rispetto al nemico, quindi prima di tutto costruisci. Il secondo consiglio invece che ci sentiamo di darti è quello di optare per fucili a pompa o mitragliette, che hanno un raggio e un rateo di fuoco superiore rispetto alle altri armi, se la tua mira per il momento non è buona. Con il tempo migliorerà di sicuro ;). Ovviamente più sono rare le armi meglio è. Nel caso in cui decidessi di usare un fucile a pompa o una mitraglietta allora ti consigliamo caldamente di restare sempre in movimento. Un bersaglio mobile è più difficile da colpire.

  2. Avatar Jacopo Pianigiani ha detto:

    Grazie mille!! È da tempo che cerco la vittoria reale senza riuscirci ed è da tempo che cerco una guida buona che che mi dia le giuste indicazioni… Finalmente l’ho trovata, grazie ancora! Vi faccio sapere non appena vinco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.