The Initiative: Darrel Gallagher a capo del nuovo studio Xbox

Il numero degli studi Xbox first party è aumentato, nuovi volti si sono uniti ai Microsoft Studios e The Initiative è uno di questi. Il primo ad essere annunciato da Phil Spencer sul palco E3 Xbox 2018, l’unica squadra ad essere nata in seno a Microsoft. The Initiative punta ad essere uno dei fiori all’occhiello di questa nuova generazione dei Microsoft Studios.

The Initiative

Situato a Santa Monica, nel Sud della California, The Initiative ha iniziato a prendere forma ufficialmente nel mese di maggio anche se stando al profilo Linkedin di Gallagher i lavori sembrano essere iniziati lo scorso aprile.

Ma chi è Darrel Gallagher?

Descritto da Phil Spencer come un veterano dell’industria videoludica con più di 20 anni di esperienza nel settore, il buon Darrel prima di approdare in California alla guida di The Initiative ha militato tra le file dei seguenti studio:

  • Activision – Vice presidente, Responsabile sviluppo.
  • Square Enix – Responsabile dello sviluppo e degli studi.
  • Crystal Dynamics – Prima come Direttore artistico poi come Capo dello sviluppo.
  • THQ – Direttore artistico dello studio.
  • Rockstar Games – Head Artist.
  • Sony – Responsabile creativo.

Un pedigree di tutto rispetto. Tra i titoli presenti nel suo portfolio troviamo Tomb Raider del 2013, Rise of the Tomb Rider, Deus Ex: Human Revolution, Destiny 2, Call of Duty: WWII e Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy.

Incaricato da Microsoft di formare un team di veterani e giovani talenti, Gallagher e The Initiative stanno al momento cercando figure per iniziare la produzione di una nuova ip Xbox, definita da Phil Spencer sul palco E3 una “groundbreaking experience”. Interessante notare poi come sul sito ufficiale dello studio vi sia precisato il fatto che The Initiative operi a tutti gli effetti come un team indipendente, con libero accesso alle risorse di cui Microsoft dispone. Parliamo di marketing, ricerca, supporto tecnologico ed economico, insomma, di tutti quegli elementi essenziali per far crescere rapidamente e in buona salute una software house. Cosa più importante però è che lo studio sembra avere piena libertà creativa.

Nel vi interessasse vi lasciamo qui sotto l’annuncio fatto in conferenza.

Fonte: initiativegaming.com

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.