Battletoads: Dlala Studios e Rare al lavoro sul titolo

Dopo averlo fatto annusare diverse volte ai fan, prima con la t-shirt indossata da Phil Spencer all’E3 di qualche anno fa poi la Rare Replay, Battletoads ha finalmente fatto il suo ritorno nell’ottava generazione di console sul palco E3 2018 di Xbox.
Annunciato con un breve teaser trailer, Battletoads è ufficialmente in sviluppo presso Dlala Studios e Rare, che supervisiona il lavoro. Possiamo tranquillamente dire che svolge la funzione di supporto.

Nascita del progetto

Il progetto è nato quasi per caso stando alle parole di Craig Duncan, attuale capo di Rare. Durante una riunione con il team inglese Dlala Studios, il capo del piccolo team britannico ha proposto a Rare un seguito di Battletoads. Ciò che è stato mostrato e le caratteristiche del progetto hanno elettrizzato Rare a tal punto da dare il via al progetto, ovviamente sotto la loro supervisione.

Stando ad un’intervista fatta con Gamereactor, Duncan ha affermato che un altro dei motivi che hanno spinto il team ad affidare il lavoro a questo preciso studio è la passione e l’attaccamento mostrato da Dlala Studios per il marchio. Per capire meglio lo stato d’animo di AJ, il capo di Dlala, e del suo team vi lasciamo un commento rilasciato dopo l’annuncio di Battletoads:

Le parole non possono rendere giustizia al livello di orgoglio che provo per la mia squadra in questo momento. Questo è un progetto che si è unito attraverso la passione e il duro lavoro delle donne e degli uomini di Dlala. Questo è un gioco che volevamo fare da molto tempo e che è stato fatto con amore.
La reazione è stata travolgente. Ero terrorizzato prima di andare in diretta che nessuno avrebbe reagito al teaser nella stanza, o che saremmo stati fatti a pezzi dopo. Tutti sono stati così incredibilmente solidali e aperti a darci una possibilità, e questo significa veramente per me il mondo.
Prometto a ciascuno di voi di ascoltare le vostre opinioni e che daremo tutto a questo progetto per renderlo qualcosa di cui tutti possiamo essere orgogliosi.”

Chi è Dlala Studios e a cosa ha lavorato

Le premesse sembrano quelle giuste ma chi sono i ragazzi di Dlala Studios? Quali gioco hanno prodotto?

Il team è nato nel 2012 da due amici e colleghi ed è stato il primo studio esterno ad essere incubato all’interno dei Microsoft Studios. Nei successivi sei anni il team è cresciuto in tranquillità da 4 a 14 persone, con regolari collaborazioni esterne. Parliamo quindi di un team molto piccolo. Nel corso degli anni lo studio ha svolto sia lavori su commissione che in collaborazione con esperti di vari settori come militari, produttori di Hollywood, psicologi o educatori. Dlala Studios si è però anche impegnato a sfornare piccoli giochi proprietari come Janksy: space based physics adventure, Overruled! o Nothing to Fear. Parlando di lavori su commissione e in collaborazione possiamo citare The Escapists e Sea of Thieves, per il quale hanno supportato lo sviluppo.

Stando alle parole di AJ, team manager dello studio, il loro rapporto con Rare è ormai vecchio di diversi anni. Rare li ha aiutati a crescere e la loro sede è molto vicina a quella dello studio di Microsoft. Ciò gli ha permesso di stare a stretto contatto con il team e di collaborare sul recente Sea of Thieves, fino ad arrivare alla recente proposta di produrre un nuovo titolo di Battletoads.

Questo è ciò che sappiamo riguardo lo studio. I dettagli in merito a Battletoads invece sono veramente pochi, nonostante questo qualche piccolo dettaglio è stato rilasciato con il teaser trailer. Sappiamo Che Dlala Studios sta sviluppando il gioco con una grafica 2.5D fatta a mano, come Cuphead per esempio, e che supporterà la co-op offline fino a 3 giocatori.

Fonte: team di sviluppo di Battletoads.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.