Star Wars: Lucasfilm è pronta a tornare nel mondo dei videogames

La divisione gaming di Lucasfilm si sta espandendo rapidamente, il marchio che ha dato i natali alla serie cinematografica e ad alcuni dei titoli di Star Wars più famosi di sempre sembra pronta a fare il suo ritorno nel mondo dei videogiochi.

Da qualche tempo a questa parte le voci circa le volontà da parte di Disney di non rinnovare l’accordo di licenza con Electronic Arts si sono fatte sempre più insistenti, almeno finché una persona non meglio precisata vicino al gigante dell’intrattenimento ha smentito questa voce, sottolineando come Disney sia in un buoni rapporti con EA e non abbia alcuna intenzione di togliere il marchio al publisher. Ciò però non vuol dire che l’accordo proseguirà e gli annunci di lavoro postati da Lucasfilm sembrano confermare il suo ritorno nel mondo dei videogiochi.

Lucasfilm alla ricerca di sviluppatori

Prima su tutti salta all’occhio la posizione aperta per un Producer. Il marchio è alla ricerca di una persona altamente motivata da inserire all’interno della divisione gaming per gestire e approvare i prodotti interattivi con licenza Lucasfilm. Questo significa che tale figura andrà a lavorare sul marchio Star Wars nella sua totalità: film, serie tv e serie animate. Vengono poi precisate le piattaforme di riferimento:

  • Playstation
  • Xbox
  • Nintendo
  • iOS
  • Android
  • VR/AR

Da notare come non venga precisata la “versione” della piattaforma ma soltanto il produttore, o il sistema operativo nel caso dei device mobile. Questo perché probabilmente i titoli sviluppati potrebbero essere pubblicati su questa come sulla prossima generazione di console.

Questa non è però l’unica figura ricercata da Lucasfilm, per scoprire tutte le posizioni aperte vi basta andare sul sito ufficiale.

Supporto allo sviluppo e controllo qualità

La ricerca di un Producer da parte di Lucasfilm non indica però necessariamente la volontà da parte di Disney e del marchio di tornare a sviluppare giochi in prima persona. Qui si apre uno scenario differente.

E se Lucasfilm stesse assumendo per fare da filtro tra il pubblico e i giochi sviluppati su licenza? Un po’ come Nintendo ha fatto con Ubisoft con Mario + rabbids kingdom battle.

Questo scenario non è da escludere se ci pensate bene. Analizzando meglio l’annuncio di lavoro postato per il Producer si nota come si faccia esplicitamente riferimento alla revisione e all’approvazione dei prodotti a marchio Star Wars. Non viene precisato se questi debbano essere sviluppati internamente o esternamente. Dopo tutto il backlash negativo ricevuto con Battlefront 1 e 2, per non parlare delle diverse cancellazioni, l’introduzione di un controllo qualità potrebbe solo giovare ai giochi sviluppati. Ciò non esclude inoltre che la divisione gaming possa espandersi anche per dare una mano nel supporto post lancio, fornendo contenuti o raccogliendo il feedback. Le possibilità sono diverse.

Fonte: Lucasfilm

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.