Le migliori armi di Dauntless: la redazione consiglia

Quali sono le armi migliori di Dauntless sulle quali investire tempo e risorse? Questa è la tipica domanda che prima o poi ogni giocatore del titolo free to play sviluppato da Phoenix Labs si pone. Il gioco offre diversi stili di gioco e una quantità di armi davvero ampia, varietà che inevitabilmente porta a fare delle scelte dato il quantitativo di Orbs necessari per potenziare ogni arma. Potenziarne più in contemporanea non è una cosa fattibile, non all’inizio perlomeno.

Le armi migliori di Dauntless

Esistono sei tipologie di armi in Dauntless, sei classi. Differenti per range, potenza e attacchi, nessuna delle classi prevale sull’altra in generale. Per determinare quali armi siano le migliori dobbiamo quindi basarci su situazioni per ben precise, perché è proprio in differenti scenari che le varie armi si contraddistinguono.

Arma in solo o per principianti

Tra le tanti armi che Dauntless mette a disposizione le spade sono di sicuro le armi migliori per giocare da soli o se si è giocatori alle prime armi. Diciamo questo per varie ragioni: sono semplici da imparare a usare, hanno un perfetto bilanciamento tra maneggevolezza e danni e soprattutto possono staccare le singole parti grazie ai danni da taglio. Se siete giocatori esperti vi consigliamo The Hunger, una spada esotica.

Capacità di danneggiare le singole parti

Ci sono alcune armi come le falci o la spada che si contraddistinguono dalle altre per i danni da taglio. Questo tipo di danno è perfetto per fare una cosa in particolare, infliggere grandi quantità di danni alle singole parti, come la coda per esempio. Questo perché sono munite di un bonus unico all’attacco capace di fare la differenza quando si tratta di “smontare” un Behemoth pezzo per pezzo.

La nostra scelta in questo caso ricade sulle asce. Potenti e precise, riescono a staccare corna e artigli in davvero poco tempo. Il rovescio della medaglia è che se non state attenti potreste uccidere il Behemoth prima ancora di ottenere ciò che volete.

Capacità di stordire

Stordire il nemico durante uno scontro è fondamentale per prendere fiato e curarsi o per infliggere più danni possibili, non tutte le armi però hanno questa capacità. Per stordire un Behemoth ci vogliono danni da impatto, come quelli del martello. Ed è proprio il martello l’arma migliore da utilizzare in questi casi, il Molten Edict se dovessimo dirvene uno su tutti. Essendo un martello esotico non è facile da ottenere ma state certi che ne vale la pena.

Se desideraste costruirlo vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato alle armi esotiche.

Arma da supporto

Tutti vogliamo fare il massimo dei danni possibili, qualcuno però il supporto lo dovrà pur fare all’interno di un team. Per coloro che decideranno di intraprendere questa carriera consigliamo i Ripetitori Ostian, le uniche doppie pistole presenti nel gioco. Non sono in assoluto le migliori armi di Dauntless ma senza ombra di dubbio sarà donare un pizzico di freschezza ad un ruolo potenzialmente noioso rispetto ad altri.

Da non trascurare è poi la loro utilità dalle lunghe distanze. Non essendo nelle immediate vicinanze del Behemoth l’utilizzatore avrà la possibilità non solo di lanciare le granate ma anche di rianimare i compagni o di lanciare buff per il team, se potenziate per svolgere questo ruolo.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.